Sai come scegliere la tua montatura?

Innanzitutto è bene tenere a mente che l’occhiale, di per sé, è un elemento orizzontale che tende ad ogni modo a “spezzare” ed accorciare il viso. Vediamo però nello specifico quali forme di occhiale sono maggiormente adatte alle varie tipologie di viso.

Viso lungo - Qualora si dovessero scegliere occhiali per un viso tendenzialmente lungo, è bene optare per montature rotonde ed ovali che ne interrompano i contorni allungati. Sono quindi preferibili occhiali grandi, in modo da coprire parte delle guance e della fronte, possibilmente ispessiti ai lati esterni, per poter dare l’illusione ottica di un allargamento del viso; sono pertanto da evitare le forme che tendono ad allungare il viso (specialmente quelle ovali in verticale), preferendo piuttosto quelle che “tagliano” il volto.

Viso quadrato - Per un viso quadrato è bene preferire montature sottili, di forma ovale o tonda. Sono adatte tutte le montature allungate e dai contorni arrotondati. Questo tipo di viso ha bisogno di una montatura che renda la forma del volto più morbida, meno spigolosa di quello che già è in realtà, sono quindi da evitare forme di occhiali troppo orizzontali o squadrate.

Viso tondeggiante - Per un viso tondeggiante le eventuali montature di occhiali da scegliere sono quelle quadrate o rettangolari: in questo caso bisognerà accentuare l’arco delle sopracciglia, altrimenti nascosto dagli occhiali: è un tipo di viso che richiede occhiali che diano l’illusione ottica che il viso sia più lungo, quindi

sono da evitare forme troppo piccole o tondeggianti.

Viso triangolare - Per il viso triangolare (fronte larga e mento stretto) ci vuole una montatura che modifichi la percezione dall’esterno di una fronte troppo ampia, preferendo montature leggermente rialzate alle tempie, oppure occhiali con lenti ampie,  evitando quindi forme di occhiali rettangolari/orizzontali.

Viso trapezoidale - Per i visi trapezoidali (fronte stretta e mascella larga) ci vuole invece una montatura che dia l’impressione che la parte superiore del viso sia più ampia, che quindi conferisca maggior apertura e luce alla zona della fronte; sono comunque da evitare le montature la cui forma tende ad allargarsi nella parte bassa.

Per chi ha un viso piccolo e dai tratti minuti, sono preferibili montature di dimensioni ridotte, che incornicino appena gli occhi.


I colori delle montature non devono essere casuali: sono preferibili tinte accese per occasioni sportive e pratiche, colori più neutri e sobri, invece, per le occasioni eleganti.

Per chi ha i capelli castani sono adatte montature dal colore oro o verde brillante, invece per chi ha i capelli neri sono indicati il rosa confetto, il nero ed il verde acceso.

Per le bionde sono preferibili montature di colore grigio scuro, nero, verde scuro,

mentre per le capigliature rosse, quelle nere oppure marrone chiaro.

Per chi ha i capelli grigi invece, sono indicate tutte le tonalità pastello, mentre per le chiome completamente bianche (oppure per le bionde platino o chiarissimo) sono indicate montature di qualunque colore scuro, in modo da creare contrasto con il colore dei capelli.

 

Fonte: benessere.guidone.it

Naturalmente questi sono solo suggerimenti, ognuno può giocare con forme e colori scegliendo una montatura che accentui o meno una propria caratteristica. L'importante è piacersi!

E adesso, trova la montatura che più fa per te!