Scudetto 2011: Il Des Caserta è Campione d'Italia per la terza volta consecutiva

Una strepitosa Anjelica Selden trascina le campane alla vittoria in gara 5 (1-0),

Piera Rezza batte la valida decisiva al settimo inning, Francesca Concina MVP. La partita decisiva per lo scudetto 2011 è stata totalmente diversa dai due match della sera precedente, alla fine è stata decisiva una Anjelica Selden trasformata, ed un attacco che ha concretizzato l'unica occasione avuta; è grande la delusione tra le file della squadra di casa, che ha visto sfumare una clamorosa rimonta.

Per la decisiva gara 5 il Des Caserta presenta in pedana Anjelica Selden, mentre Legnano risponde con l'australiana Lana Tye.

La pitcher del Legnano parte contratta, una base per ball ed un lancio pazzo le costano subito la sostituzione, entra Karina Cannon che toglie dai guai la squadra di casa con uno strike out ed un'innocua groundball.

Anche la Selden lascia una base per strada ma chiude a zero una prima ripresa dal ritmo di gioco molto lento, conseguenza della tensione e dell'importanza della posta in palio.

Nel secondo inning il punteggio non cambia, non ci sono particolari occasioni ma tutte e due le squadre sono molto aggressive sulle basi, e provano quasi sempre la rubata con il corridore in prima.

La partita rimane in parità anche nella quarta ripresa, ma il pubblico si spela le mani per una presa in tuffo in foul di Clare Warwick che chiude la parte alta della ripresa.

Le due lanciatrici sono protagoniste anche nel quinto inning, Karina Cannon continua a far battere in diamante il lineup avversario collezionando groundball, mentre la Selden mira all'eliminazione al piatto, sono ben 9 gli strike out realizzati dall'americana dopo 5 riprese complete.

Verity Long Droppert spezza la no-hit della Selden nella sesta ripresa con un singolo a sinistra, ma l'AMGA non riesce a spingere il corridore oltre la prima base e la partita arriva al settimo inning ancora sul punteggio di 0-0.

Nella parte alta dell'ultimo inning il punteggio si sblocca per la prima volta, Palermi viene colpita ad inizio ripresa, il singolo di Concina la spinge in seconda e la valida di Rezza manda in vantaggio Caserta per 1-0, la difesa del Legnano però non si distrae e chiude la ripresa con due out a casa base.

Nell'ultimo turno di attacco Legnano non ripete il miracolo, la Selden è implacabile, Warwick viene eliminata in diamante, Mazzarella arpiona un lungolinea rasoterra della Castellani e la battuta alta di Ilaria Pino cade nel guanto di Francesca Concina.

Tutto il dugout casertano esplode in un urlo liberatorio di gioia e si riversa in campo per festeggiare la vittoria, Francesca Concina riceve il titolo di MVP della serie finale.

Fonte: fibs.it