La salute? È nei tuoi occhi

Così negli occhi, così in tutto il corpo. È il principio su cui si fonda l’iridologia, un metodo di analisi che vede l’occhio come

un riflesso dell’organismo, capace di descrivere anche il tuo stato di salute. O meglio, la tua predisposizione a contrarre alcuni disturbi e malattie. Per l’esame lo specialista (medico o naturopata) usa strumenti raffinati, come l'iridoscopio, simile a quello usato dagli oculisti, e speciali mappe.

Come ti può aiutare?

Alla base dell'iridologia c'è una visione olistica di corpo e mente, secondo cui i due sono strettamente connessi. Poiché coglie anche dei segnali di tipo psichico, emozionale, energetico, ti aiuta ad avere una maggiore consapevolezza di te e ad andare alle cause del problema. Spesso, infatti, manifesti disturbi diversi: la visita ti può aiutare a mettere in relazione sintomi apparentemente lontani.

La costituzione nel colore

La costituzione è una sorta di carta d’identità della tua salute: indica l’insieme delle qualità fisiche e psichiche e le predisposizioni a contrarre certi disturbi. Puoi individuare la tua in base al colore dell'iride.

Occhi chiari? Costituzione linfatica. Dal punto di vista psichico, il ristagno linfatico corrisponde a una ruminazione di pensieri: hai un comportamento ponderato, ma afflitto da manie e pensieri ricorrenti. Puoi andare incontro a malattie linfatiche, disturbi respiratori, malesseri di gola e bronchi, problemi reumatici.

Occhi marroni? La costituzione è ematogena. Qui a prevalere è l’elemento cuore: sei più impulsiva, più portata agli eccessi, nel bene e nel male. Puoi andare incontro a disturbi circolatori, vene varicose, ipertensione, a disturbi metabolici, come gotta, diabete e colesterolo, disturbi al sistema nervoso e alla digestione.

Castano chiaro, verde o grigio scuro? Costituzione mista. Sei portata più facilmente alla collera, rispetto alle altre costituzioni, ma possiedi un grande coraggio, che ti sostiene nei momenti difficili. Come dice il nome si sommano i problemi delle due costituzioni, ma puoi soprattutto andare incontro a difficoltà nella sfera biliare (il fegato) e digestiva.

Fonte articolo e immagine:piusanipiubelli.it